Tour promozionale per 50 anni doc. Annata 2016 tra le migliori
TORINO – Continua il trend di crescita dell’Erbaluce di Caluso docg, vino prodotto soprattutto in provincia di Torino, ma anche nel Biellese e Vercellese, nelle tipologie fermo, spumante e passito. L’ultima annata, illustrata a Torino dalla Confagricoltura e dal Consorzio Caluso Carema Canavese, ha raggiunto i 9.500 ettolitri per equivalenti 1 milione e 265 mila bottiglie e una superficie di vigneti di 196 ettari, contro i 158 del 2010.
L’annata 2016 – hanno spiegato gli esperti – è stata tra le migliori per quantità e qualità. “Abbiamo intenzione – ha spiegato Caterina Andorno, neo presidente del Consorzio – di insistere sulla promozione dell’Erbaluce, che quest’anno festeggia mezzo secolo di doc, attraverso eventi mirati a far conoscere i vini e il territorio di produzione. C’è ancora molto da lavorare ed è necessario fare squadra”.
Attualmente il valore dell’Erbaluce allo scaffale è di oltre 10 milioni di euro, derivante soprattutto dal mercato nazionale.

 

ARTICOLO TRATTO DA ANSA

 

SCARICA L’ARTICOLO IN FORMATO PDF